Prodotte un milione di Citroën C3 di terza generazione: il 65 per cento la sceglie bicolore

da | giovedì 6 Maggio 2021 - 17:00

TAG: c3 | citroen

La terza generazione di Citroën C3 ha appena raggiunto un milione di esemplari prodotti nello stabilimento di Trnava in Slovacchia. Lanciata a novembre 2016, C3 ha dato un nuovo impulso alla marca francese introducendo una nuova identità stilistica che si ritrova sui modelli attuali della gamma e confermando la promessa di comfort che rappresenta una vera firma per Citroën. Modello dalla personalità decisa e coronato dal successo, C3 nel 2020 si colloca nella “Top 7” del suo segmento in Europa. Inoltre, si posiziona fra i primi tre modelli più venduti del suo segmento nei maggiori mercati come Francia, Spagna, Italia, Belgio, Portogallo, Danimarca, Slovacchia e Bulgaria.

Al momento del lancio nel 2016, C3 è stato il primo modello in grado di proporre ai clienti un’offerta di personalizzazione così completa e coerente, nella fascia centrale del mercato. Un elemento importante, un tratto distintivo del posizionamento di Citroën. Nel 2020 Nuova C3 offre ancora maggiori possibilità al cliente per configurare l’auto che gli corrisponda, con quasi 97 combinazioni esterne. La personalizzazione permette a ognuno di affermare pienamente la propria personalità e il proprio stile, con un look che va dal più discreto a quello più trendy e con la possibilità di vivacizzare una tinta della carrozzeria tradizionale con il tetto a contrasto e/o con dei tocchi colorati. Ogni cliente può creare la propria C3 a sua immagine, una C3 unica che non assomiglierà alle altre 999.999.

Nel dettaglio, nel primo milione di clienti, il 41 per cento degli ordini riguarda la versione alto di gamma (livelli “Shine” e “Shine Pack”), il 65 per cento delle vendite è realizzato con l’opzione bicolore ed il 68 per cento delle vendite include gli “Airbump”.

La prima serie della Citroën C3 è stata prodotta, in otto anni, dal 2002 al 2010, in 2.250.150 esemplari, la seconda, dal 2010 al 2016, in circa un milione e 300mila esemplari, ma è ancora disponibile per l’acquisto nel mercato Mercosur.

Fonte: Citroën comunicazione e Wikipedia

À la une

Il 13 maggio apre la mostra su “Francesco Morosini: la difesa di Venezia tra mare e terra a Creta e nel Peloponneso”

Ad oltre un anno dalla conclusione delle manifestazioni per i 400 anni della sua nascita, Francesco Morosini, Capitano Generale da Mar per quattro volte 108º doge della Repubblica di Venezia, grandissimo stratega navale, comandante veneziano tra i più grandi e coraggiosi e figura di spicco particolarmente significativa nella storia della Repubblica e delle sue tradizioni marinare, è nuovamente protagonista della scena artistica italiana.

Stellantis fa segnare una crescita del 14 per cento nei ricavi nel primo trimestre 2021: consegnati oltre un milione e mezzo di veicoli

Stellantis ha reso noti i dati di consegne e ricavi del primo trimestre 2021, che ammontano a 34,3 miliardi di euro netti e salgono a 37 miliardi di euro su base pro-forma, con una crescita del 14 per cento: «nel primo trimestre dopo la fusione – ha dichiarato il direttore finanziario Richard Palmer – Stellantis ha riportato forti ricavi, con il portafoglio di marchi diversificato che ha trainato la crescita dei volumi, un effetto prezzi positivo e un miglioramento del mix di prodotto nonostante le difficoltà dovute alla carenza di semiconduttori a livello globale».