Matthias Hossann è il nuovo direttore del design della Peugeot: sostituisce Gilles Vidal, che è passato alla Renault

da | martedì 28 Luglio 2020 - 14:00 | automotive

Matthias Hossan, 40 anni, è stato nominato direttore del design del marchio Peugeot. Proveniente dal pool dei talenti del dipartimento di stile di “Groupe PSA”, Hossann si è laureato presso la scuola di design “Strate” ed è entrato nel dipartimento di stile del gruppo nel 2002. Da allora ha ricoperto varie posizioni, anche a livello internazionale con cinque anni al centro stile di Shanghai e ha esercitato il suo talento al servizio di tutti i marchi del Gruppo. Dal 2013, è stato responsabile della progettazione futura del marchio Peugeot con le concept-car di riferimento, tra cui l’ultima “e-Legend”, e ha pilotato il progetto preliminare dei veicoli del brand, inclusa la nuova “208” e “2008”.

“La sua nomina – sottolinea una nota di PSA – gli permette di passare da una visione strategica del design del brand Peugeot all’implementazione dello stile dei modelli di produzione e quindi di supportare la dinamicità del marchio del leone nei prossimi anni”.
Matthias Hossann prenderà il suo posto di direttore design del marchio Peugeot il 28 luglio, succedendo a Gilles Vidal, 48 anni, passato al team design della Renault. Vidal ha trascorso tutta la sua carriera nel “Groupe PSA”, collaborando con Citroën nel 1996 e, successivamente, è stato responsabile design esterno ed interno per poi diventare responsabile di “Citroën C4” e “C4 Picasso”. Successivamente, si è visto affidare la realizzazione delle concept car Citroën e la responsabilità dell’advanced design, prima di entrare a far parte di Peugeot nel 2009 dove ha realizzato la trasformazione dell’estetica del marchio e del posizionamento di alcuni modelli, in particolare per quanto riguarda la crossover “3008” (auto dell’anno nel 2017, modello dalla quale sono derivate anche le cugine “Citroën C5 Aircross”, “Opel Grandland X”, “DS 7 Crossback” e la più grande “5008”) e la berlina “508”.

Gilles Vidal

Gilles Vidal

A Vidal sono arrivati gli auguri di Jean-Philippe Imparato, CEO di Peugeot che, su “Twitter” ha scritto: «come nostro direttore del design negli ultimi dieci anni, hai supervisionato l’ideazione di alcuni dei veicoli di Peugeot più belli e iconici di sempre. Mille grazie Gilles per la tua passione e ispirazione e buona fortuna per la tua prossima avventura. Bonne route!».
Gilles Vidal inizierà a lavorare a novembre 2020, rispondendo a Laurens van den Acker, direttore del design Industriale e membro del Comitato esecutivo del Gruppo Renault: «sono molto contento di accogliere Gilles Vidal nel nostro team – ha commentato van den Acker – Gilles vanta una conoscenza approfondita della creazione di marche forti ed attrattive basate sul design. La sua esperienza nota a tutti, il suo senso dell’innovazione e passione per il design saranno veri punti di forza per il Gruppo Renault. Gilles è stato fonte di ispirazione per molti e sono felice di lavorare con lui per raccogliere le sfide della mobilità del futuro».

«Sono lieto di affidare questa missione a uno dei designer più talentuosi della sua generazione – ha dichiarato Jean Pierre Ploué, direttore stile di “Groupe PSA” in merito alla nomina di Matthias Hossann – che ha dato luce al futuro del marchio Peugeot e che d’ora in avanti potrà mettere il suo talento a servizio dei clienti del brand».

À la une

Citroën My Ami Cargo: tutta l’ingegnosità di Ami con un volume di carico pensato per la micro-mobilità ad emissioni zero dei professionisti

La gamma della Citroën Ami si arricchisce con l’arrivo della versione commerciale, My Ami Cargo, una soluzione economica innovativa sul mercato, elettrica, ultracompatta e pensata per soddisfare le nuove esigenze di mobilità dei professionisti, dalla consegna di piccoli colli su brevi distanze in ambito urbano, fino agli spostamenti tra siti.

Elettrificazione per tutti: l’offensiva di Citroën per gli abitanti delle città, gli amanti dell’avventura, i professionisti e le famiglie

Citroën non ha mai smesso di progettare e rendere accessibili a tutti soluzioni innovative in grado di migliorare la vita degli automobilisti. Dalla Traction Avant alla 2CV, dal Type H a Berlingo, dalle monovolume ai SUV, Citroën ha sempre seguito le evoluzioni della società e le relative esigenze di mobilità, sempre al fianco dei clienti, un marchio che vede nelle persone e nei loro stili di vita la sua principale fonte di ispirazione.

Groupe PSA annuncia l’utilizzo di una piattaforma unica, dal 2023, per tutti i veicoli elettrici, che avranno un’autonomia da 400 a 650 chilometri

In una nota, “Groupe PSA”, proprietario dei marchi “Peugeot”, “Citroën”, “DS”, “Opel” e “Vauxhall”, sottolinea che “essere in perfetta armonia con lo sviluppo del mercato dei veicoli elettrici sia un fattore determinante per la pertinenza della nostra offerta. Pertanto, i veicoli dei segmenti C e D, che vanno dalla berlina ai SUV e che saranno lanciati a partire dal 2023 a livello mondiale, beneficeranno di una nuova piattaforma elettrica ad alte prestazioni, denominata “eVMP – Electric vehicle modular platform”, che riunisce tutto il nostro know-how ingegneristico”.

Il 4 settembre parte dalla Campania #EViaggioItaliano, il tour elettrico con la prima cucina mobile al mondo alimentata ad energia solare

Elettrico, fortemente innovativo, attento al territorio e dallo spiccato contenuto social: sono le quattro caratteristiche principali di #EViaggioItaliano, un tour tra le eccellenze regionali ideato per il rilancio del turismo nazionale che mette insieme natura, cultura, enogastronomia ed alta tecnologia e vedrà la sua prima tappa in Campania dal 4 al 6 settembre, per poi toccare nel 2020 Emilia-Romagna, Lombardia, Lazio e Trentino-Alto Adige e nel 2021 il resto d’Italia.