Marco Morelli racconta «le figure mitologiche che popolano gli uffici» in “Capi, colleghi, carriere questi sconosciuti”

da | giovedì 30 Luglio 2020 - 18:00 | cultura, letture

“Capi, colleghi, carriere questi sconosciuti” è il titolo del nuovo libro di Marco Morelli, in uscita da sabato 8 agosto con “Il Sole – 24 Ore”: «Il cinghiale, il tappetino, l’arrogante… Quante (e quali) figure mitologiche popolano gli uffici? – si è chiesto Morelli – lo Splendido, il Complottista, il Visionario, l’Arrogante, il Coccodrillo, il Protagonista, l’Enigmatico, l’Incapace… undici profili di colleghi e dieci profili di capi che sicuramente che hai incontrato o incontrerai. Da oggi saprai come inquadrarli. Puoi essere un neolaureato alla ricerca del tuo primo impiego, oppure un manager appena promosso in una posizione di rilievo: questo libro è stato scritto per tutti. Per chi inizia: come presentarsi, come affrontare le prime difficoltà nella giungla del “nuovo lavoro” e come fare le scelte giuste. Come gestire le persone e i conflitti. Come fare carriera e realizzarsi, rimanendo coerenti con se stessi e i propri valori».

«Al giorno d’oggi la questione principale per chi entra nel mercato del lavoro è senza alcun dubbio la gestione delle aspettative e, di conseguenza, del tempo – sottolinea Morelli, docente di Finanza dell’Università “Luiss” – avere delle aspettative vuol dire provare a immaginare il proprio futuro in base a desideri, propensioni, studi; vuol dire immaginare tappe e percorsi lavorativi all’interno dei quali realizzarsi e maturare soddisfazioni, investendo tempo e risorse. Ma, perché c’è sempre un “ma” del quale è meglio essere consapevoli da subito, le aspettative possono venir disattese, in parte o anche completamente, e i percorsi possono essere accidentati. Capita. Da qui è nata la riflessione raccolta in una guida sulla vita in ufficio».

Marco Morelli, sposato, quattro figli, è da tempo ai vertici di importanti istituzioni finanziarie italiane ed estere, oltre a essere membro di diversi Consigli di amministrazione. È professore incaricato presso le facoltà di Economia e Finanza ed Impresa e Management dell’Università “Luiss – Guido Carli” di Roma, dove si è laureato in Economia e Commercio. Gli è stato conferito dalla stessa università il riconoscimento “Alumnus 2017” ed è attualmente componente del CdA. Morelli è socio fondatore e vicepresidente del Consiglio direttivo della “Fondazione Don Gino Rigoldi”, attiva nei progetti di sostegno ai giovani.

“Capi, colleghi, carriere questi sconosciuti”, di 176 pagine al prezzo di 12,90 euro, oltre che con “Il Sole – 24 Ore” è acquistabile anche online su “Shopping24”

À la une

L’undicesima edizione di “Chamoisic festival” è diventata un film con otto artisti che si sono esibiti nel paese valdostano senz’auto

L’undicesima edizione di “Chamoisic festival” sarà un film: in queste settimane la troupe ha raccolto suoni, immagini e storie di un piccolo borgo a 1.800 metri all’ombra del Cervino, in Valle d’Aosta, “Perla delle Alpi” dal 2006, che ha sempre vissuto l’isolamento per scelta essendo collegato al resto del pianeta da una funivia, con l’idea di realizzare un prodotto audiovisivo per fissare su pellicola l’atmosfera immersiva del festival di altra musica in alta quota.

A Civitavecchia Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano presentano “La storia della Disco Music” il loro libro introdotto da Gloria Gaynor ed Amii Stewart

Il libro “La storia della disco music” (Hoepli) di Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano aprirà il “Forte! Festival di Civitavecchia” nell’ambito della rassegna estiva “Un disco, per l’estate!”. Venerdì 7 agosto, alle ore 19.30, gli autori presenteranno il volume che racchiude ogni aspetto della storia e del contesto socio-culturale legato a questo famoso genere musicale.